Brasciole della domenica (versione in italiano e versione in barese)

Arieccomi tornato… dopo qualche giorno di forzata assenza. Non è domenica al mio paesello in Puglia se sulle tavole non ci sono le orecchiette con il sugo delle braciole di cavallo… Quindi ecco a voi la ricetta delle braciole all’uso Barese. Mi sono pure divertivo a lasciarvi la ricetta sia in Italiano sia in dialetto Adelfiese ;-)
Brasciole (involtini della domenica)
Ingredienti per 4 persone:
8 fettine di cavallo
formaggio grattugiato
basilico
aglio
prezzemolo
sale
pepe
Preparazione:
Battere con il batticarne le fettine fino a ridurle sottili e  distenderle sul marmo. Mettere su ognuna di esse del formaggio grattugiato, aglio e prezzemolo tritati, sale e pepe. Arrotolate bene gli involtini e legateli con un filo bianco consistente. In un tegame con olio fate ben rosolare gli involtini. Nello stesso tegame porre una cipolla e uno spicchio d’aglio tritati, un po’ di salsa di pomodori condita con poco sale e pepe. Far cuocere per un’ora. Se il sugo si dovesse addensare troppo, unire ogni tanto un mezzo cucchiaio di acqua. Con il sugo così preparato potete condire le orecchiette e le braciole le mangiate di secondo.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un primitivo Pugliese


I brasciol de la demènech
‘ngrediend pé quatt crestièn:
Uett fett de carn de cavadd
Fermagg grattèt
Basilich
Petresèn
Sel
Pep
Salz de pomedur
Nu uagghie
Na cipodd
Preparazion:
Battèt ch-u battecarn i fettin fin a fagghie deventé sottil sottil, mettite sop o marm e sop a ogn fett mettete-c nu pich de fermagg uagghie, u petresèn, u sel e u peip. Acchieditiie e cu nu spègh arrotolet ogn brasciol. Prepare-t u sugh: ind a nu teghèm mette-t na cipodd e na chep d’agghie fatt a pezzettin, facit sfrisc e po aggiunget prim i brasciol e po la salz d pomedur che nu pich de sel, nu pich de zuccher (pé l’acidté) e nu pich de pep. Face-t cosc pé na menz’orett e ce u sug devend fattiz aggiunget nu minz becchir d’acqu.
Cu sug chenzet i recchietedd e i brasciol vi mangè-t pe second.
Mir: cu stu piatt io ind e bicchier nge mett-ch nu primatin Puglies