Carciofi fritti che sanno di senape

Senza nulla togliere all’enorme bontà dei carciofi fritti tradizionali, ho voluto provare questa versione diversa visto che amo molto la senape… spero che i puristi del fritto non me ne vogliano…
Carciofi fritti che sanno di senape
ingredienti per 4 persone:
1/2 kg di carciofi
1 uovo
1 cucchiaio di senape
40 ml. di acqua
50 gr. di semola di grano duro
1/2 cucchiaino di lievito in polvere per torte salate
1 cucchiaio di prezzemolo
Olio er friggere
sale
pepe
Preparazione:
Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più dure; tagliate parte del gambo, poi apriteli a metà e tagliateli a spicchi abbastanza spessi, in modo da ottenere circa 8-10 spicchi da ogni carciofo. A parte, fate bollire dell’acqua in una casseruola e salatela leggermente: lessatevi i carciofi, scolateli dopo 4-5 minuti e metteteli su un vassoio. Per la pastella versate l’uovo e l’albume in un recipiente; aggiungete la senape e, sbattendo con una frusta, incorporate la semola di grano duro mescolata al lievito in polvere, poi un pizzico di sale e pepe; infine diluite il composto con l’acqua e completate la pastella aggiungendo il prezzemolo tritato. Scaldate l’olio in una casseuola bassa: passate i carciofi nella pastella, immergeteli nell’olio bollente e friggeteli dorandoli da entrambe le parti. Scolateli e adagiateli su un foglio di carta assorbente.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un cannellino di Frascati