Carpaccio di spada

Blogger per un giorno: Giò Day
Rocco scrive: con immenso piacere lascio la parola a Giò
“Siore e siori ….rullo di tamburi.. oggi in versione special guest… In realtà è tutta scena! Ho il blocco dello scrittore, di solito sono una chiacchierona di prima categoria… ma sono rimasta 2 giorni in contemplazione mistica della ricetta in cerca dell’ispirazione… completamente instupidita pensando: ma come? io ospite di questo fantastico blog.. panico!! non sarò mai all’altezza..
Ma bando alle ciance vado a presentare la ricetta di oggi che sennò mi entrate in crisi d’astinenza!! Suvvia, ammettetelo che nel weekend, senza la vostra dose quotidiana di Rocco, vi sentite un pò persi…eh? Il nostro chef pugliese di fiducia, peraltro romano di adozione, con oscure origini germaniche e dai dubbi trascorsi ecclesiastici (?) oggi ci mette a dieta e, non contento, ci interdisce pure le bevande alcoliche…che ci vuoi tenere tutti a stecchetto? Ovviamente scherzo, in realtà la ricetta a seguire è speciale come sempre, una meraviglia di sapori e armonia di colori. Il profumo degli agrumi sposato al pesce fresco…. mmm che voglia di mare e vacanza!!
… buona giornata a tutti!!! Ciao Giò. La cucina della socia
Carpaccio di spada con pompelmo rosa
Ingredienti per 4 persone:
200 gr di pesce spada
Songino o altra insalata verde
2 pompelmi rosa
Olio buono possibilmente pugliese
Pepe rosa in grani
Sale
Preparazione:
Lavate e asciugate l’insalata songino, conditela con olio e sale e posizionatela nel piatto di portata. Spremete uno dei due pompelmi, unite poco sale, il pepe rosa, agitate con una forchetta e tenete da parte. Posizionate il carpaccio di spada sul songino, affettate a vivo e tagliate a spicchi l’altro pompelmo e adagiatelo tra i rotolini di spada nel piatto. Servite con la salsina di pompelmo e decorate con bacche di pepe rosa.
Vino: anche se siamo in presenza di un agrume e quindi impossibilitati all’abbinamento con il vino se proprio vogliamo un abbinamento io nei calici verserei uno spumante rosé di Franciacorta.