Cartellate pugliesi

Le cartellate

Un grazie particolare a tutti i mei amici/lettori che mi seguono… ci rivediamo i primi giorni dell’anno nuovo con succulente novità grafiche (ho messo sotto a lavorare il nipote web master anziché mandarlo sulla neve a sciare).
BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO
Rocco
Signori e Signore ecco a voi le cartellate !!! Fiore all’occhiello dei dolci Baresi e Pugliesi in genere, simbolo di festa e di allegria…
Cartellate
Ingredienti:
1 kg di farina 00
200 gr di vino bianco secco
100 gr di olio extravergine di oliva
1 kg di di vin cotto o cotto di fichi
Polvere di cannella (facoltativa)

Preparazione:
Impastare la farina con l’olio, la farina e il vino fino a farlo diventare un pastone morbido e vellutato. Staccare delle pallette di massa e col mattarello schiacciarle, tagliare con la rotellina a smerli  delle strisce larghe 4 cm e lunghe 20 cm. Ciascuna di queste strisce va piegata in due e unita con le dita alla distanza di un cm, dopodiché si arrotolano su se stesse fino a formare delle corolle che si lasceranno asciugare per un giorno intero. Passato questo tempo si friggono in olio bollente fino a farle dorare.  Scaldare in una pentola  il vin cotto facendo attenzione a non farlo bollire e inserire le cartellate 2 o 3 per volta, farle insaporire per qualche minuto e toglierle con una mestola forata. Sistemarle in piatti ovali e bassi.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un aleatico Pugliese dolce naturale