Frittelle di mele

… il suo segreto era che le caramellava prima.
Alla fine avevo rinunciato nella consapevolezza che era brava e che quel sapore fosse un’alchimia che non avrei più ritrovato … avevo provato una decina di pastelle diverse negli anni, avevo provato con tutti i tipi di mele… niente. Il cervello era spremuto abbastanza quindi meglio lasciar perdere… poi l’altro giorno mentre parlavo con dei miei colleghi di organizzare una partita a calcetto all’improvviso  un flash di un centesimo di secondo… noi bambini tutti seduti per terra nella sua cucina a giocare, lei di spalle e zoom sui fornelli dove c’erano due padelle, una bella alta tipica da frittura e l’altra bassa classica da uovo al tegamino.
Ma vuoi vedere che le passava prima in padella e poi nella pastella ?
Ci provo… Bingo !
Non so ancora se ho ritrovato quel sapore o un pezzo di infanzia… ma non voglio nemmeno saperlo.
Frittelle di mela
3 mele
150 gr farina
4 uova
Burro
100 ml di latte
80 ml di birra
50 gr di zucchero
Cannella
Olio per friggere
Sale
Preparazione:
In una ciotola capiente mettere la farina con due cucchiaini di zucchero e il sale. Sbattere insieme il latte, aggiungere gradualmente la farina, la birra e mescolare fino a rendere il composto cremoso. Affettare e saltare le mele in una padella con il burro e un cucchiaio di zucchero fino a farle caramellare. Immergerle nella pastella e friggerle nell’olio ben caldo fino a farle dorare, scolarle e adagiarle sulla carta assorbente e poi passarle nello zucchero semolato. Servirle spolverandole con della cannella in polvere.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un rosso dolce Malvasia di castelnuovo don bosco piemontese