Garofani di Grenoble e mirtilli in gelatina di spumante

Oggi posto una ricettina molto bella e molto sfiziosa che è servita per festeggiare la firma
posta ieri sul contratto che mi legherà ad una nuova azienda per molti anni.
Ieri sera anzichè usare i classici pasticcini e spumante ho preparato questa ricettina che
unisce in se sia il vino sia il dolce.
A tutti coloro che volessero cimentarsi nella preparazione di questa ricetta dico:
ATTENZIONE ho usato fiori commestibili comprati in un negozio specializzato..
non voglio avere nessun avvelenamento sulla coscienza. Per quanto riguarda lo spumante
ho usato una gran bella bottiglia di spumante Erbaluce di Caluso (TO),
Il nome Erbaluce deriva dalla fusione di “alba” + “luce”,
sta ad indicare la particolare lucentezza e luminosità degli acini maturi,
che ricordano i colori dell’alba.

Ingredienti:
3 cucchiai di gelatina
400 ml. di Spumante
4 cucchiai di zucchero
8 garofani di Grenoble o fiori edibili
50 gr. di mirtilli rossi

Preparazione:
Ponete in una casseruola la gelatina, lo spumante e lo zucchero.
Mescolate su fuoco dolce finché la gelatina si scioglie, poi fate sobbollire per 2 minuti.
Lasciate raffreddare mentre ungete leggermente quattro stampini della capacità
di 1/2 tazza e ponete al centro della base, a faccia in giù i fiori. Versate il liquido
di spumante in modo da ricoprire appena i fiori. Mettete gli stampi in frigorifero
finché la gelatina si solidifica. Raffreddate ciò che resta del liquido.
Dividete i mirtilli negli stampi e versatevi sopra il liquido ghiacciato.
Fate raffreddare il tutto finché diventa compatto.
Per servire liberate le gelatine dagli stampi con le dita. Se non ci riuscite strofinate
l’esterno degli stampi con un panno caldo per ammorbidire la gelatina.