Gelato al forno

Adesso starete sicuramente pensando che a Rocco gli è partito l’embolo dei luoghi comuni/ idiozie/cazzate e vi vuole convincere che si è mangiato il “Gelato al forno” … poi magari ci dirà che sta leggendo il libro “la furia del cavallo morto” e poi ci manca solo che ci dica che ieri sera si è visto il film “la donna nuda con le mani in tasca”
Cari amici, giuro, non ho preso questa ricetta dall’ enciclopedia della burla, è una vecchia ricetta pugliese/campana che ho ritrovato in un vecchio libro e che ha attirato subito la mia curiosità. Non mi crederete ma è un dolce semplicemente incredibile perchè è dolce, amaro, morbido, croccante, caldo e freddo. Insomma un’ esplosione di sapore e consistenza.
P.s. Se cliccate la pagina “dietro le quinte” troverete alcune fotografie che vi aiutano a capire come prepararlo.
Buona settimana a tutti Rocco     
Gelato al forno
Ingredienti per 4 persone:
1 kg di gelato al cioccolato o al caffè amaro
Cointreau o liquore a vostro piacimento
250 gr di zucchero a velo
4 chiare di uovo 
Pan di spagna o savoiardi
Preparazione:
In una teglia di alluminio appoggiare un quadrato di pan di Spagna spesso due dita, spennellare con un liquore a vostro piacimento e mettetelo in freezer per un ora a indurire; tirare fuori dal freezer e coprire con il gelato dal gusto amaro aiutandovi con una spatola, rimettere in freezer per un’ altra oretta abbondante. Al momento di servire il dolce montare a neve con un pizzico di sale le chiare a neve ferma. Non appena montate aggiungere un cucchiaio alla volta lo zucchero a velo. Coprire con questa crema il composto di pan di Spagna e gelato precedentemente preparato e inserire nel forno già caldo con la doppia funzione calore e grill, e farlo cuocere. Non allontanetevi dallo sportello del forno perchè servono proprio 2/3 minuti di cottura. Non appena inizia a indorarsi spegnere e servire subitissimo.   
Vino: nessun abbinamento essendoci il gelato che anestetizza le papille.