“Gelato di ricotta” alla romana

Questo “gelato” alla ricotta non è altro che una antica ricetta romana, veniva preparato prima dell’avvento delle moderne macchine per fare i gelati… è un impasto di uova, zucchero, liquore e ricotta che veniva posto nel frigorifero a freddare. In questo caso io l’ho rivisitato alla mia maniera togliendo il liquore e servendolo con una crema di lamponi…
Ma quando arrivano le vacanze ? Sono proprio alla frutta… Buona settimana a chi come noi dovrà lavorare… Rocco.  
Gelato di ricotta alla romana
Ingredienti:
300 gr di ricotta
3 tuorli
60 gr di zucchero
Per la crema di lamponi:
100 gr di lamponi
Zucchero
Lime
Preparazione:
Mescolare in una terrina i tuorli e lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Unire la ricotta passata al setaccio. Versare il composto in uno stampo foderato di carta oleata e lasciarlo in frigo per almeno 4 ore. Capovolgere lo stampo su un piatto da portata. Il segreto di questo dolce è nella ricotta che deve essere freschissima. Frullare metà dei lamponi con con una decina di gocce di lime e un cucchiaino di zucchero, spegnere il frullatore, assaggiare ed eventualmente regolare di zucchero o di succo di lime. Servire il gelato di ricotta con la crema di lamponi e qualche lampone intero.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un moscato rosa trentino.