Crema di latte fritta

Latte fritto con crema di fragole

…come la Francia di Dumas e dei suoi tre moschettieri…
L’0lio, il grano e le verdure ecco i moschettieri di questa nostra terra e il pesce che arriva dai due mari (adriatico e ionio) potrebbe essere tranquillamente il nostro D’Artagnan se poi tutto questo lo inseriamo tra i boschi di ulivi e quelle caretteristiche costruzioni che danno un atmosfera fiabesca che sono i trulli il gioco è fatto.
Non mi rimane altro che lasciarvi gustare questa crema di la latte fritta…  

Crema di latte fritta
Ingredienti per sei porzioni:
Un litro di latte fresco intero
La scorza grattugiata di un limone
250 gr di farina di grano tenero
250 gr di zucchero
4 tuorli
Per la pastella:
Olio delicato per friggere
4 albumi
200 gr di pane grattugiato
Per la salsa:
Una manciata di fragole
Un cucchiaio di zucchero
Mezzo lime
Preparazione
Portare a ebollizione il latte con lo zucchero e la scorza del limone in un pentolino. Aggiungere la farina a pioggia, mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi, per una ventina di minuti a fuoco basso. Verso fine cottura aggiungere, uno alla volta, i tuorli: mi raccomando, senza far bollire la crema. Dopodiché versare il composto in una teglia a bordi bassi unta di olio, facendolo arrivare a mezzo centimetro di spessore. Lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente. Nel frattempo preparare la salsina, mettendo nel frullatore le fragole, il lime e lo zucchero, frullando tutto. In alternativa alla salsina, si può sciogliere un paio di cucchiai di marmellata con alcune gocce di acqua. Non appena freddo, tagliare il latte dolce utilizzando delle formine a losanga, oppure altre a piacimento; quindi passare le losanghe prima negli albumi montati a neve e poi nel pangrattato. Friggerle fino a far prendere loro una bella doratura. Servitele spolverizzandole con zucchero a velo.
Vino: con questo piatto nei calici verserei una vendemmia tardiva bianca e non troppo dolce o un moscati d’Asti