Maccheroncini con pesto e pesce san pietro

Rocco dice: lascio la parola al mio web master nonché nipote.
Blogger per un giorno: Domenico Day
Oggi mi onoro di contribuire non solo tecnicamente a Rocco e i suoi… fornelli, ma anche culturalmente. Quando mi è stato proposto di partecipare a “Blogger per un giorno” non ci credevo… Tra i miei interessi, infatti, la honesta voluttà occupa appena un posticino e per di più molto vacillante, tant’è vero che passo per essere lo schizzinoso della famiglia.
Però, e dico però, di fronte a certi elementi l’uomo non può che rimanere ammutolito, tanto ne avverte l’indicibile fascino. Questo è il mio caso di fronte alle ricette dello zio. Quotidianamente (anche nel week end) visito il sito per scoprire la nuova ricetta sempre col fiato sospeso… non me ne perdo una e qualora un qualche conoscente dovesse dimostrare perplessità su una cena con amici, su un dolce che stupisca gli ospiti e cose del genere non faccio che consigliare di sfogliare questo ricettario. Sempre e comunque con grande soddisfazione degli amici. Poi ci sono le perfette fotografie di …, che in un certo senso nutrono non solo lo stomaco, ma anche la mente. Il lettore non può che trarre doppio vantaggio dalla singola ricetta.
Perché dunque cercare la felicità altrove, quando la si può trovare dentro casa, a qualsiasi ora e con grande semplicità?
Maccheroncini con pesto e pesce san pietro
Ingredienti per 4 persone:
500 gr di maccheroncini freschi
200 di filetto di pesce san pietro
Per il pesto:
1 mazzetto di basilico fresco
2 spicchi d’aglio
1 bicchiere di olio extravergine di oliva
60 gr di pecorino grattugiato
30 gr pinoli
Sale
Preparazione:
Preparate il pesto mettendo nel frullatore tutti gli ingredienti e azionate a velocità massima per circa 1 minuto. Cuocete in una padella antiaderente con un filo di olio il filetto di san pietro dalla parte della pelle per qualche minuto a fuoco alto. Spegnete, lasciate raffreddare, togliete la pelle dal dorso e sfogliatelo a pezzi con le mani. Cuocete i maccheroncini in acqua bollente, prima di scolare tirate via un paio di cucchiai di acqua di cottura che serviranno a diluire il pesto e a mantecare la pasta. Scolate la pasta al dente versatela in una padella, aggiungete il pesto, spadellate, aggiungete il san pietro, spadellate nuovamente e servite subito.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un bianco vermentino ligure.