Mousse di cioccolato bianco

Purtroppo questo fine settimana niente campionato del “pelandrone d’oro”, sabato lavarativo e domenica gita fuoriporta per assistere ad una gara di ginnastica artistica (che ha portato in casa una bella medaglia d’argento) a Montefiascone in provincia di Viterbo patria del famoso vino “Est est est”. Sapete perchè si chiama Est est est ? Vabbé per chi non lo sapesse si chiama così perchè un alto prelato del nord doveva recarsi a Roma dal Papa e si faceva precedere da un suo emissario che aveva il compito di segnalargli i posti di buon ristoro e le locande che servivano buon vino. Il segnale che doveva lasciare era la scritta Est dipinta sul muro di questi locali. Arrivato a Montefiascone l’emissario colpito da cotanta bontà del vino bianco lasciò il segnale scrivendo: Est Est Est. Leggendo questa storiella carina mi chiederete: Ma é un gran vino? la mia risposta é: Montefiascone é proprio bella. 
Mousse di cioccolato bianco
Ingredienti per 4 persone:
250 gr. di cioccolato bianco
35 dl. di panna
200 marmellata di more
2 cucchiai di succo di limone
7 dl. di yogurt
8 more
Preparazione:
Sciogliete il cioccolato in un pentolino a bagnomaria con sette dl. di acqua mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno. Toglietela dal bagnomaria e lasciate intiepidire. In una ciotola a parte mescolate lo yogurt con il succo di limone e aggiungetelo al cioccolato fuso, aggiungete anche la panna montata mescolando pian piano. Coprite la ciotola con pellicola e lasciate riposare in frigo per due ore. Preparate la salsa di more mettendo in un pentolino la marmellata e diluitela con 5 dl. di acqua. Portate ad ebollizione e lasciate sobbolire per due-tre minuti. Servite la mousse in bicchieri alti con la salsa e alcune more intere. Decorare con alcune foglioline di menta.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un passito moscato rosa trentino Doc