Quaglia con fagioli cannellini

Quando ero piccolo avevo escogitato una maniera per guadagnare le famose 50 lire che servivano per comprare gelati… mi rivolgevo a parenti e amici dei miei genitori dicendogli: per sole 50 lire vi racconto una filastrocca di senso compiuto di 24 parole tutte che iniziano con la lettera “p”, che raccontava di un pittore che per farsi pagare da un principe un giorno aveva scritto sulla parete principale del castello queste 24 “p”
Pietro paolo pittore palermitano pittava per poco prezzo porte portoni piazze e palazzi principe porco pagami presto perchè parole poco pensate possono procurare pene pesanti.
Starete pensando e tutto questo che c’azzecca ? Sinceramente non lo so, provate a stare tutto il giorno a letto tra antibiotici, fermenti lattici e altri medicinali vari e vedrete che a fine serata sparlerete come sto facendo io ora ;-))  
Quaglia con fagioli cannellini
Ingredienti per 4 persone:
8 quaglie già pulite
50 gr. di capperi
2 cipolle
250 gr. di fagioli cannellini
1 spicchio di aglio
2 pomdori maturi
50 gr. di lardo
2 foglie di alloro
1 porro
1 dl. di vino bianco secco
Olio extravergine di oliva
Preparazione:
Sbucciate e tritate l’aglio insieme con metà del lardo, una foglia di alloro e una di salvia, il porro, i pomodori e rosolate il tutto in tre cucchiai di olio. Aggiungete i fagioli precedentemente ammollati e lasciate insaporire per qualche minuto a fuoco vivace; copriteli con l’acqua e lasciateli cuocere per una ora e mezza circa. Disponete le quaglie inuna pirofila da forno e cospargetele con il restante lardo tritato insieme agli aromi rimasti. Aggiungete le cipolle tritate i capperi e il vino, condite con due cucchiai di olio,  salate,  pepate e cuocete in forno a 200° per circa venti minuti. Servite le quaglie su dei mucchietti di fagioli.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un piedirosso dei campi flegrei Doc