Stracciatella romana

La prima volta che ordinai in una trattoria romana la stracciatella da buon barese mi aspettavo che mi portassero quell’ incredidibile miscuglio fatto di mozzarella stracciata affogata nella panna che costituisce l’ interno della burrata e invece mi arrivò questa preparazione, d’istinto dissi al cameriere che aveva sbagliato tavolo e che io stavo aspettando un’  altra cosa poi notando gli sguardi un pò severi e un pò divertiti dei miei commensali mi venne il dubbio che qui nel Lazio la stracciatella fosse questa e non quella che mi aspettavo io… passato l’ imbarazzo iniziale constatai che fu,  e continua a esserlo,  una bella scoperta, questa semplice ricetta… soprattutto nelle sere di questo interminabile inverno. 
Buon fine settimana  
Stracciatella romana
Ingredienti per 4 persone:
2 uova
3 cucchiai di Parmigiano Reggiano
1 litro di brodo
Noce moscata
Scorza di limone
Preparazione:
Preparare il brodo ( più ci mettete cura a preparare il brodo,  migliore sarà il risultato ), aggiungere le uova sbattute precedentemente con un pizzico di sale e Parmigiano grattugiato, amalgamare molto velocemente con una frusta. Servire con una spolverata di noce moscata e della scorza di limone grattugiato.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un bianco come la malvasia secca dei castelli romani.