Tegame di patate novelle e cipolle

Rocco dice: lascio la parola a Simona
Blogger per un giorno: Simona Day
e voilà, ecco che il rito solenne dell’investitura di “blogger per un giorno” ha inaspettatamente coinvolto anche me, che seguo nel silenzio della mia acquolina, come una mansueta maghetta apprendista, e praticamente dal felice giorno in cui è venuto alla luce, tutto quel che il mio sito preferito di cucina propone quotidianamente. Il piacere è duplice, sia perchè mi ritrovo a prendere la penna virtuale per parlare da protagonista del mio rapporto con “rocco e i suoi fornelli”, dopo le tante ricette riprodotte con domenico (o tentativi di riproduzione pomeridiani) del marchio di fabbrica di quel che ormai chiamo anch’io “zio rocco”, sia perché la ricetta capitatami risponde perfettamente al prototipo del mio piatto estivo: pochissimi, poveri ingredienti la cui bontà dipende semplicemente dalla qualità della terra, dal sudore di chi l’ha coltivata e dall’intuizione che si ha di proporla al momento giusto. Da buona pugliese non posso che appoggiare spassionatamente la scelta di accostare i sapori forti di patate novelle e cipolla, tanto più se allo stile minimal di questo piatto si sovrappone la filosofia “scorz e tutt” come si dice da noi (buccia compresa), un valore aggiunto per abbattere il ponte tra produttore e consumatore ed avere un’idea precisa di quel che di primitivo lascia la buccia sulle papille.
Le patate novelle sono poi una gustosa e croccante specialità delle campagne pugliesi, perfette come contorno estivo e sfiziose specie per i più piccoli (ho ricordi di dita scottate per il tentativo di giocare a toglierne la buccia! :-) Per riallacciarmi al discorso di Saretta sul viaggio come esperienza sensoriale, io credo che la cucina stessa sia metafora di viaggio, dedicarsi a certi sapori permette di percorrere determinati binari mentali, di allontanarsi fino a credere d’essere altrove. molte volte basta la sola apertura di questo sito per scoprirsi su fornelli lontani, io spero d’aver dato oggi il mio giusto contributo alla missione di portare nelle narici italiane i profumi della nostra regione. qualora non ci fossi riuscita sono certa che il tocco di classe di rocco, supportato dalla maestria delle foto della dolcissima ed ormai diva …, possano arrivare lì dove le parole trovano un limite.
Simona
Patate novelle e cipolle fresche in tegame
Ingredienti:
500 gr di patate novelle
200 gr di cipolle piatte medie
Olio
Pepe
Sale
Rosmarino
Preparazione:
Lavate accuratamente senza togliere la buccia alle patate e versatele in un tegamo da forno, lavate altrettanto accuratamente le cipolle piatte senza togliere la buccia e aggiungetele nel tegame. Condite con un filo di olio, miraccomando devono essere unte di olio non bagnate, con una manciata di sale e una manciata di pepe. Mescolate il tutto con le mani affinchè sia le papate sia le cipolle siano unte, aggiungete una spolveratina di rosmarino tritato e infornate a forno già caldo (il mio è ventilato) e cuocete a 170° per una quarantina di minuti
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un Alezio rosato pugliese.