Torta crema e amarene… detta anche torta del pelandrone

Pastone di crema e amarene

…  scommetto che ora vi state chiedendo cos’è sta storia del pelandrone, vero? Vi spiego… preso da un attacco di pelandronite ho fatto questo falso d’autore pur avendovi lasciato la ricetta originale in quattro e quattro otto, usando una pasta frolla arrotolata della bui… toni e crema pronta acquistata in pasticceria.
Buon inizio settimana dalla Puglia. Ciao da Rocco.
Torta crema e amarene… detta anche torta del pelandrone
Ingredienti:
Liquore Strega
Frolla:
250 gr di zucchero
250 gr di strutto
2 uova
500 gr di farina
200 gr di amarene
1 gr di vanillina
Crema:
Mezzo litro di latte intero
200 gr di zucchero
200 gr di farina
4 uova intere
1 limone solo la scorza
Preparazione:
Crema:
in una ciotola montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto omogeneo, aggiungete la farina poco alla volta e continuate ad amalgamare. Trasferite il composto in una pentola dal fondo spesso e unitevi il latte e la scorza del limone. Portate a bollore a fiamma bassa e continuate a mescolare fino a quando la crema non risulterà di una certa consistenza. Spegnete e fate raffreddare in una ciotola.
Frolla:
In una ciotola amalgamare lo zucchero, lo strutto e la vanillina. Quindi versate le uova e la farina e continuate a impastare fino a ottenere un composto omogeneo. Lasciare riposare in frigorifero per una mezz’oretta. Stendete metà della pasta frolla in una tortiera da 30 cm imburrata, spruzzatela con il liquore strega e versate prima la crema e poi le amarene, coprite con la restante pasta frolla, chiudete bene i bordi, spennellate con l’uovo e infornate per 20 minuti a 200°.
Vino: con questo piatto io nei calici verserei un Aleatico dolce pugliese.