Cavatelli e cime di rapa

Donato

W il doping.. ammesso che sia a base di cavatelli e cime di rapa
Permettetemi la battuta visto che il mio caro amico Donato fresco vincitore di una gara ciclistica
usa doparsi la sera prima della gara con questo piatto che dà molta energia ..
Scusate ma noi vediamo lo sport all’antica.. fatto di sacrificio, divertimento e cibo sano ;-)

 Ingredienti per 4 persone:
400 gr. di farina di grano duro
1 Kg. di rape
1 aglio
1 peperoncino
7 pomodorini ciliegino
olio
sale.
Preparazione:
Impastate la farina con sale ed acqua tiepida, fino ad ottenere una pasta piuttosto morbida.
Lavorate l’impasto a lunghi cilindri di un centimetro di diametro
che taglierete a pezzi di 2 cm. e premendo con le dita strascinate verso di voi,
in modo da ottenere i cavatelli.
Lavate, pulite e cuocete le cime di rapa in acqua bollente salata.
Soffrigete in una padella olio, aglio, peperoncino ed aggiungete prima le cime di rapa
e poi i pomodorini, lasciate insaporire per qualche minuto.
Scolate i cavatelli e, rimestando, amalgamate il tutto, finite con una spolverata di peperoncino tritato.
Vino: io con questo piatto nei calici verserei un primitivo Pugliese rosato